INTERNET OF THINGS IN AZIENDA

L’Internet of Things (o IoT) supporta la tecnologia digitale nell’estrapolazione di dati aggiuntivi e nella semplificazione delle procedure organizzative.

Applicazioni e reti di sistemi IT integrate tra loro si trovano oggi a dialogare con oggetti e dispositivi diversi dal pc, come ad esempio: sensori, lettori di codici, rilevatori di misurazione o movimento, geolocalizzatori, interruttori, valvole o strumenti di robotica e automazione industriale.

L’evoluzione tecnologica e digitale, infatti, si sta muovendo verso uno scambio di dati autonomo e indipendente dall’intervento diretto dell’uomo.

Quali sono i benefici dell’Internet of Things in azienda?

Iniziare a rivedere l’organizzazione delle procedure interne e la composizione dei sistemi IT in chiave IoT significa produrre degli effetti tangibili per l’impresa in termini di:

  1. soluzioni avanzate e nuovi servizi per i consumatori;
  2. informazioni aggiuntive per la salvaguardia e il potenziamento della produttività aziendale.

In particolare, alcune applicazioni pratiche della tecnologia IoT permettono di:

  • ottenere informazioni sul comportamento di acquisto delle proprie buyer personas
  • aumentare la profondità e l’efficacia delle analisi di mercato
  • migliorare lo sviluppo del prodotto, orientandolo verso esigenze emergenti
  • potenziare il servizio di assistenza e customer-care
  • ottimizzare i processi aziendali
  • tracciare materie prime e monitorare la logistica
  • ridurre le spese legate al funzionamento e alla manutenzione degli impianti
  • controllare maggiormente la qualità del prodotto e contenere i rischi di errori o non conformità
  • creare offerte in linea con l’effettiva rendicontazione dei costi di produzione e gestione
  • gestire da remoto di dispositivi e strumentazioni
  • supervisionare i principali kpi aziendali

Da cosa è composta un’infrastruttura IoT?

La rete che coinvolge i diversi dispositivi può essere più o meno estesa a seconda delle dimensioni aziendali e dei processi organizzativi interni.

Attraverso i comuni device (pc, tablet, smartphone) è possibile accedere a un’interfaccia appositamente progettata per raccogliere ed elaborare le informazioni provenienti dai sensori e dalle strumentazioni o software ad essi connessi.

Al contempo, l’operatore o l’automazione installata andranno ad agire in base ai dati raccolti e secondo le procedure preimpostate in fase progettuale.

Per questa ragione è indispensabile che fin dall’inizio il sistema IoT risponda a quattro requisiti:

  • prevenzione delle possibili criticità, al fine di evitare l’insorgere di blocchi nella rete o di errori nel computo delle informazioni;
  • sicurezza dei dati raccolti, in modo da tutelare la privacy ed evitare rischi connessi alla cibersecurity;
  • ragionevolezza nella soglia massima di informazioni gestibili dal sistema per mantenerlo efficiente e non scatenare una crescita incontrollata e ingestibile di dati non prioritari per l’attività d’impresa;
  • integrazione con i software e i sistemi IT già inseriti in azienda, come software ERP, CRM, applicazioni, piattaforme e-commerce, ecc…

L’IoT a misura della tua azienda

Come avviene in fase di progettazione di un qualunque sistema informativo aziendale, anche nella realizzazione di una rete basata sull’Internet of Things è indispensabile realizzare un’accurata indagine di partenza che sia di solido fondamento per future implementazioni.

Per iniziare oggi a raggiungere la competitività di domani, contatta ora i nostri project manager.

Grazie alla sinergia con i partener tecnologici di Maindolab, progetteremo e svilupperemo un sistema IoT su misura, che sia facilmente integrabile all’interno della tua realtà aziendale.

Non hai ancora implementato un sistema di marketing automation?

Compila il form per richiedere il contatto diretto con i nostri project manager e iniziare a gestire i tuoi lead in modo automatico all’interno del funnel di vendita.